Germania: crollo record per industria e export

Crollo record per la produzione industriale in Germania ad aprile, prima dell’allentamento delle misure di lockdown, scesa del 17,9% rispetto al mese precedente.
Lo rende noto l’istituto di statistica Destatis. Si tratta del peggiore calo secondo le serie storiche iniziate nel 1991. A trascinare l’indice il collasso della produzione auto.
Crollano anche i nuovi ordini industriali nel settore manifatturiero ad aprile, dopo il calo sostenuto già osservato a marzo a causa della pandemia.
I nuovi ordini industriali hanno registrato un calo del 25,8% ad aprile rispetto a marzo e del 36,6% su base annua, ha informato Destatis. “Si tratta del maggiore calo dall’inizio delle serie statistiche nel gennaio 1991”, ha precisato l’ufficio statistico tedesco.
Male anche le esportazioni tedesche che sono diminuite del 24% ad aprile rispetto al mese precedente toccando i 75,7 miliardi di euro.
In un confronto anno su anno, il calo è stato del 31,1%, il “più ampio dall’inizio delle statistiche sul commercio estero nel 1950”, ha aggiunto Destatis.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!