I conti col coronavirus

L’Italia in piena emergenza coronavirus si scopre prudente, timorosa, anche allarmata, a volte immotivatamente allarmata.

Le scelte di Governo e amministratori locali tese a circoscrivere al massimo il contagio incidono comunque sulla vita di tutti noi. E le nostre abitudini vanno in alcuni casi riviste.

L’esigenza di evitare assembramenti di persone porta alla sospensione di manifestazioni ed eventi di vario genere: dagli spettacoli teatrali e cinematografici alle fiere, dalle manifestazioni sportive ai congressi. In Lombardia divieto anche di frequentare bar dopo le 18 e così saltano aperitivi e apericene.

Ne risentono anche i comparti della moda con la settimana di Milano che ha visto le ultime sfilate rigorosamente al chiuso. E ne sono colpiti anche i conti della aziende del fashion che vedono annullamenti di ordini e lottano con le difficoltà di un indotto si forniture che è ubicato nel cuore della crisi coronavirus.

Il mondo dell’oreficeria e della gioielleria si sta interrogando sul futuro e naviga a vista. Intanto sono slittati a maggio Hong Kong International Diamond, Gem & Pearl Show 2020 e l’Hong Kong International Jewellery Show 2020, previsti a marzo. Poi ci sono le Fiere in Europa e in Italia dove OroArezzo è prevista dal 30 aprile al 5 maggio. Anche qui c’è attesa per quel che sarà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!