Un 2019 record per i conti di Lvmh

Anno record il 2019 per i ricavi di Lvmh, il gruppo del lusso che ha fatturato 53,7  miliardi di euro, con un giro d’affari in crescita del 15% toccando quota 53,7 miliardi di euro. I profitti da operazioni ricorrenti sono saliti a 11,5 miliardi di euro (+15%), mentre il margine operativo è rimasto al 21,4%, in linea con l’anno precedente. In progressione del 13% l’utile netto, pari a 7,17 miliardi di euro.

A livello geografico, l’Europa e gli Usa hanno registrato “una buona crescita”, così come l’Asia, nonostante l’instabilità di Hong Kong.

Quanto invece ai diversi comparti merceologici a trainare il colosso francese è stata la divisione moda e pelletteria, le cui vendite 2019 sono salite del 17% a 22,2 miliardi. La divisione wines & spirits ha messo a segno una crescita organica del 6% a 5,5 miliardi, mentre quella di orologi e gioielli del 3% a 4,4 miliardi. Infine, il selective retail e il segmento profumi e cosmetica, registrano, rispettivamente, un +5% e un +9 per cento.  Nel fashion, Lvmh ha parlato di “performance eccezionale per Louis Vuitton” e di un “anno straordinario” per Christian Dior. Positivo anche l’andamento di FendiCelineLoeweLoro PianaRimowa e Berluti.
In occasione della presentazione dei risultati 2019, il numero uno di Lvmh, Bernard Arnault,  ha smentito le indiscrezioni di un interesse del gruppo per il Milan e per Prada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!