Tarì: rotta Arabia Saudita

Il Tarì di Napoli si riposiziona sui mercati internazionali e guarda al Medio Oriente e al mondo arabo in generale. Il Centro orafo partenopeo vede il proprio sviluppo nel Middle East e si sta adoperando proprio in questa direzione.

Per questo nei giorni scorsi è giunta a Napoli una delegazione governativa dell’Arabia Saudita che ha già chiesto al Tarì la disponibilità per dare il via ad una importante collaborazione per la realizzazione di un distretto produttivo dedicato alla gioielleria nel territorio di Jeddah.

L’incontro ha permesso di valutare le opportunità di collaborazione del Tarì con Modon, la Saudi Authority deputata allo sviluppo della nuova città industriale dedicata alla gioielleria, che sarà rappresentata dai suoi massimi esponenti.  In particolare, oltre ad una approfondita visita del Tarì e di alcune realtà produttive, c’è stato l’approfondimento del modello formativo della Scuola del Tarì, la cui replica a Jeddah è tra i primi obiettivi di Modon.

Sempre il Mediterraneo è al centro della missione di incoming, in collaborazione con ITA Agenzia, nell’ambito del Piano di Promozione Export Sud, prevista al Tarì in occasione del primo importante Evento del 2020: Spring Preview, in calendario dal 14 al 16 marzo prossimi.

100 buyers selezionati da tutti i principali Paesi dell’Europa del Mediterraneo e del Medio Oriente incontreranno, con un consolidato programma di appuntamenti e di incontri liberi, le aziende del Tarì e quelle ospiti della manifestazione.

TARI’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!