Capodanno: i consigli per un buon brindisi

Mai ghiacciato e gustato sempre in una flûte a forma di tulipano: dalla Coldiretti arrivano i consigli per un brindisi di Capodanno perfetto.

La prima regola è non offrire mai lo spumante ghiacciato: va tirato fuori dalla cantina un paio d’ore prima e raffreddato in un secchiello con ghiaccio tritato, acqua fredda e sale grosso.

L cantina è infatti l’ambiente ideale per conservare lo spumante: deve essere buia, fresca e priva di sbalzi di temperatura. le bottiglie vanno tenute in posizione orizzontale e la temperatura migliore è quella compresa fra 8 e 12 gradi.

Al momento di aprire la bottiglia, il tappo va tenuto in mano facendo ruotare con l’altra mano la bottiglia, leggermente inclinata, e accompagnando sempre l’espulsione del tappo. Il gas deve essere fatto uscire lentamente e lo spumante va versato tenendo la bottiglia dal fondo e non dal collo, per evitare che si riscaldi con il calore della mano. Mai utilizzare del ghiaccio nel bicchiere. Quest’ultimo, infine, deve essere esclusivamente in una flûte a forma di tulipano, che consente agli aromi di svilupparsi liberamente.

Per gustare al meglio l’effervescenza, è bene sciacquare i bicchieri con acqua calda e sapone neutro.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!