Faro dell’Antitrust Ue su Amazon

La Commissione europea vuole vederci chiaro, e ha avviato un’indagine antitrust formale per valutare se l’utilizzo da parte di Amazon di dati sensibili provenienti da rivenditori indipendenti, che vendono sul suo mercato, si trovi in violazione delle regole di concorrenza dell’UE.

La commissaria Margrethe Vestager, responsabile della politica di concorrenza, ha dichiarato: “I consumatori europei fanno sempre più acquisti online. Il commercio elettronico ha stimolato la concorrenza nel commercio al dettaglio e ha portato più scelta e prezzi migliori. Dobbiamo assicurarci che le grandi piattaforme online non eliminino questi vantaggi attraverso un comportamento anticoncorrenziale. Ho quindi deciso di esaminare molto attentamente le attività di Amazon. e il suo duplice ruolo di mercato e di dettagliante, per valutare la sua conformità con la concorrenza nella Ue”.

Amazon ha un doppio ruolo come piattaforma: vende prodotti sul proprio sito web come rivenditore. E fornisce un mercato in cui i venditori indipendenti possono vendere i prodotti direttamente ai consumatori. In un comunicato, la Commissione spiega che quando si fornisce un mercato per i venditori indipendenti, Amazon raccoglie continuamente i dati relativi al mercato dei prodotti.sulla sua piattaforma.

Sulla base dell’indagine preliminare della Commissione, Amazon sembra utilizzare informazioni sensibili sotto il profilo della concorrenza – sui venditori del mercato, i loro prodotti e le loro transazioni sul mercato. Nell’ambito della sua indagine approfondita, la Commissione esaminerà la questione: gli accordi standard tra Amazon e i venditori del mercato, che consentono ad Amazon al dettaglio per analizzare e utilizzare i dati dei venditori terzi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!