Per Commerzbank crisi sempre pià forte: no anche da Ing

Sempre più forte la crisi di Commerzbank. Dopo il flop della fusione con Deutsche Bank, le smentite per un interesse di Unicredit e il passo indietro di Bnp Paribas, ore anche l’olandese Ing comunica di non essere interessata al salvataggio dell’istituto tedesco caldeggiato da Angela Merkel.

Secondo il quotidiano Handelsblatt la banca del Conto Arancio intende concentrarsi sui progetti interni.Eppure su n intervento degli olandesi aveva sperato molto il governo di Verlino che aveva svolto vari incontri tra il ministro delle finanze olandese, Wopke Hoekstra, e dal vice ministro delle finanze tedesco, Joerg Kukies.

Non si dimentichi che il governo federale possiede il 15% di Commerzbank, quota che ora starebbe pensando di dismettere se troverà un acquirente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!