Cmc Ravenna in concordato preventivo

«La Cmc Ravenna ha reso noto con soddisfazione che oggi, il Tribunale di Ravenna, ha ammesso la cooperativa alla procedura di concordato preventivo». Nella nota diramata alla stampa da parte del colosso di via Trieste si percepisce soddisfazione per l’evolversi della situazione: «Si tratta di un passo molto importante – ha proseguito Cmc – ai fini dell’implementazione del piano, che attesta la validità della strada intrapresa e delle azioni messe in campo fino a questo momento dal management tutto e dal primari advisors impegnati sin dal primo momento. Il piano presentato dalla società prevede la continuità aziendale della Cooperativa e la soddisfazione integrale dei creditori in pre-deduzione, di quelli privilegiati e dei fornitori strategici, ma anche la soddisfazione parziale e non monetaria degli altri creditori chirografari, con l’attribuzione di strumenti finanziati partecipativi».

La Cmc si è anche dichiarata fiduciosa sull’evolversi della situazione: «La società – ha aggiunto la cooperativa ravennate nella propria nota – ha piena fiducia nelle importanti misure contenute nel piano concordatario ritenendo che la soluzione ‘stand alone’ sia, ad oggi, la più coerente con l’attuale base sociale. In questa ottica, si comunica altresì che Cmc ha avviato una fase di riorganizzazione interna, volta ad efficientare e rilanciare le attività industriali di lungo periodo. Ne consegue pertanto che ogni ipotesi circolata in questi giorni circa un coinvolgimento sotto varie forme al Progetto Italia è in realtà destituita di ogni fondamento».


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!