Categoria: Consumatori

General Motors richiama auto per airbag difettosi

Maxi richiamo in Cina per il gruppo General Motors che, assieme alla sua joint venture locale Shanghai GM, dovrà intervenire a partire da fine ottobre su più di 2,5 milioni di vetture per colpa di airbag difettosi. Lo ha deciso l’autorità cinese di controllo qualità. Le vetture coinvolte sono 13.500 Saab e Opel importate dall’Europa e 2,51 milioni di Chevrolet e Buick prodotte in loco. Alla base del richiamo gli airbag difettosi prodotti dalla giapponese Takata, accusati di poter esplodere all’improvviso seminando frammenti potenzialmente letali, come dimostrato da una serie di incidenti mortali avvenuti in tutto il mondo. Si...

Read More

Telefonia e Tv: governo interverrà contro fatturazione a 28 giorni

Il governo si muove per bloccare la fatturazione a 28 giorni per le bollette telefoniche e delle pay tv. Il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro, ha annunciato durante il question time che l’esecutivo sta valutando interventi normativi contro tale pratica, che comporta una cadenza di 13 bollette all’anno, al posto delle 12 classiche mensili. In pratica si ipotizza una norma che regoli la fatturazione alla cadenza mensile. “Mentre non è in discussione la libertà degli operatori di formulare nuove offerte commerciali, nel rispetto della regolamentazione, non possono altrettanto essere messi in discussione i principi fondamentali...

Read More

Stangata bollo per le auto inquinanti

Un bollo auto progressivo, più caro per le macchine maggiormente inquinanti. E’ questa l’ipotesi già ventilata a giugno dal Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda e che ora è sul tavolo della Commissione ambiente del Senato. L’idea è quella di calcolare il costo del bollo in base al tasso di inquinamento del veicolo e non più in base alla potenza del motore. Più l’auto inquina, quindi, più la tassa sul bollo sarà elevata. Ad essere penalizzate saranno dunque le auto di categoria Euro 3, altamente inquinanti. “Questa ipotesi – spiega Laura Puppato, senatrice Pd e componente della Commissione ambiente...

Read More

Cassazione: bollo auto prescritto dopo tre anni

Avete dimenticato di pagare la tassa automobilistica? Avete anche ricevuto una cartella esattoriale da Equitalia? Se son passati trentasei mesi e un giorno, potete tirare un sospiro di sollievo, perché, come sancito dalla Cassazione – con l’ordinanza numero 20425, depositata pochi giorni fa –, il cosiddetto bollo auto è soggetto alla prescrizione triennale. Detto in parole povere, una volta passati tre anni, contando dal primo gennaio dell’anno successivo a quello previsto per il pagamento, la cartella di pagamento consegnata da Equitalia è da considerare illegittima. Esemplare il caso che ha visto protagonista un’automobilista del Lazio e che, come detto,...

Read More

Sky: aumenta il canone con fatture ogni 4 settimane

Sky cambia sistema di fatturazione e aumenta il canone di abbonamento. Dal prossimo 1 ottobre cambierà la periodicità di fatturazione per Sky, che sarà di ogni 4 settimane. Un cambiamento  che comporta la ricezione di 13 fatture in un anno e non più 12, con un conseguente incremento del costo dell’abbonamento pari all’8,6% su base annua. E’ quanto si legge sul sito della società stessa sul proprio sito spiegando che se hai scelto una fatturazione bimestrale, l’attuale costo dell’abbonamento sarà calcolato e fatturato ogni 8 settimane, con un conseguente incremento del costo dell’abbonamento pari all’8,6% su base annua. “Se...

Read More

Advertising