I cinesi vogliono la Borsa di Londra (e Milano)

La Borsa di lancia un’offerta di acquisto che punta ad acquisire il London Stock Exchange Group (Lseg), la società che controlla le Borse di ondra e di Milano. La società dell’ex colonia britannica ha fatto un’offerta di quasi 32 miliardi di sterline, oltre 36 miliardi di euro, a condizione però che la società londinese ritiri l’accordo da 27 miliardi di dollari per acquistare Refinitiv, il fornitore di dati finanziari statunitensi, da Blackstone e Thomson Reuters, i cui terminali Eikon le permetterebbero di diventare un concorrente a livello mondiale di Bloomberg.

Se l’operazione adasse in portro si creerebbe un colosso che controllerebbe i due maggiori poli finanziari d’Europa e Asia.

La Borsa di Londra ha definito l’iniziativa “non ostile ma certamente non richiesta” mentre il governo britannico appare più allarmato. Infatti la sociefò fa parte di un protettorato cinese e l’operazione è vista quasi come un’ingerenza della Cina negli affari britannici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!