Brevetti: l’italiana Bisio vince causa contro la Nestlè

Interessante sentenza in materia di tutela dei brevetti. La Bisio Progetti, di Alessandria ha vinto  la causa contro la Nestlè e potrà produrre le sue capsule per caffè compatibili con il sistema Dolce Gusto, quelle della grande multinazionale svizzera. Lo hanno deciso i giudici del Tribunale di Milano, che hanno così chiuso una vicenda che si trascinava dal dicembre del 2016. Al centro della contesa c’era un noto tipo di capsule, le Dolce Gusto, un mercato che in Europa vale qualcosa come 5 miliardi di pezzi all’anno.
La Bisio Progetti fa parte del gruppo industriale Guala e si occupa di stampaggio ad iniezione di materie plastiche in ambito farmaceutico, medicale cosmetico e alimentare. In quest’ultimo ambito ha sviluppato una specifica competenza nella ricerca e sviluppo, progettazione e produzione di capsule per caffè e bevande solubili. Bisio Progetti ha chiuso il 2018 con un giro d’affari di 59 milioni di euro ed ha 200 dipendenti circa. Presidente è Stefano Guala e amministratore delegato Luigi Bisio.

Tre anni fa l’azienda si rivolge al Tribunale di Milano, Sezione Specializzata in Materia di Impresa, per “instaurare”, come si dice in linguaggio giuridico, una causa nei confronti della Nestlè. continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!