Per Carige in pista le Bcc trentine

Per il salvataggio di Banca Carige si è fatta avanti Cassa centrale Banca, il gruppo delle Banche di credito cooperativo che ha il suo centro in Trentino Alto Adige. Questa ha sottoscritto un accordo per un esame dei conti l fine di arrivare a una possibile intesa. Cassa Centrale agirebbe in sintonia col Fondo Interbancario (Fitd) che si sta occupando del salvataggio della cassa di risparmio genovese.

Al fianco del Fitd dovrebbero muoversi anche alcuni azionisti di Carige, a partire dalla famiglia Malacalza che si è detta disponibile a investire diverse decine di milioni nel nuovo aumento di capitale.

A parte l’interesse di Cassa Centrale non ci sarebbero ad oggi altri soggetti bancari disposti a intervenire dopo che anche Bper si è tirata indietro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!