Amazon fornitore del fisco britannico

L’Agenzia delle entrate inglese utilizza servizi di Amazon per un valore sei volte superiore le imposte versate dalla società. L’Hm Revenue & Customs (Hrmc) ha speso 11 milioni di sterline per utilizzare il servizio di hosting web di Amazon l’anno scorso, sei volte in

più delle 1,7 milioni di sterline che Amazon ha versato in Regno Unito. Lo ha riportato il Guardian. L’autorità fiscale del Regno Unito è stato il secondo più grande cliente «pubblico» dei servizi di Amazon, dopo il ministero degli interni che l’anno scorso ha speso 16 milioni di sterline.

Il governo ha speso un totale di 45,5 milioni di sterline l’anno scorso con il gruppo americano. I contratti sono stati aggiudicati poco dopo

che Amazon ha quasi dimezzato le imposte versate nel Regno Unito passando a 4,5 milioni di sterline nel 2017 da 7.4 milioni di sterline nel 2016, su un utile dichiarato di 72 milioni di sterline attraverso la filiale Amazon Uk Services. Dopo aver differito 2,9 milioni di sterline di tasse, ha pagato così solo 1,7 milioni di sterline per il 2017. Amazon detiene 17 magazzini nel Regno Unito e impiega 27.500 lavoratori in Gran Bretagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!