Europee: così il nuovo Europarlamento

Come sono andate le elezioni nel resto d’Europa? Che parlamento europeo esce dal voto di ieri?

Popolari e Socialisti non hanno più la maggioranza a due, ma il blocco ‘europeista’ con i Liberali dell’Alde supera la soglia del 50% e con i Verdi potrebbe arrivare a quasi 500 deputati. In crescita i partiti ‘sovranisti’ in Italia, Francia e Gran Bretagna, che restano però minoranza a Strasburgo. 

Il Ppe resta il primo gruppo con 179 seggi, ma ne perde 38 rispetto agli attuali 217; quasi identiche le perdite anche per i Socialisti e Democratici (S&d), che con 150 seggi ne perdono 37 rispetto ai 187 di oggi. L’avanzata più forte è quella dei liberali dell’Alde (compreso il movimento Rem di Macron) con 107 seggi (+39), seguiti dai Verdi con 70 seggi (+18) e dal gruppo di estrema destra Enf (in cui siedono la Lega e Marine Le Pen) con 58 seggi (+21). Va bene anche l’Efdd (con dentro il M5s), che incamera il successo del partito della Brexit di Nigel Farage e ottiene 56 seggi (+15).

In forte calo i Conservatori dell’Ecr con 58 seggi (-18), e la Sinistra unitaria europea (Gue) con 38 seggi (-14).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!