Per Caltagirone nel 2018 oltre 1,5 miliardi di fatturato

Il gruppo Caltagirone ha chiuso il 2018 con un utile netto di 129,7 milioni di euro (+43,6% dai 90,3 milioni del 2017). Il risultato netto di competenza del Gruppo e’ stato positivo per 60,6 milioni (dai 48,9 milioni del 2017). I ricavi operativi – si legge nella nota della societa’ – sono stati pari a 1,52 miliardi, in aumento del 2,8% rispetto al precedente esercizio. L’incremento e’ dovuto principalmente alla variazione del perimetro di consolidamento conseguente all’incremento della partecipazione azionaria di Cementir Holding nella societa’ statunitense Lehigh White Cement Company, al netto della diminuzione dei ricavi registrata in altri settori nei quali il Gruppo Caltagirone opera. 

Il Margine operativo lordo e’ stato positivo per 234,3 milioni (da 248,7 milioni). Il risultato e’ attribuibile principalmente alla controllata Cementir Holding che ha beneficiato, tra l’altro, del contributo di Lehigh White Cement Company per 17,1 milioni ed e’ influenzato negativamente per 26 milioni dalla prudente valutazione di possibili rischi derivanti da lavori in corso di realizzazione da parte del Gruppo Vianini Lavori. Il Risultato operativo e’ stato positivo per 126 milioni (da 127,7 milioni) al netto di ammortamenti, accantonamenti e svalutazioni per 108,3 milioni. L’Indebitamento finanziario netto e’ pari a 409,5 milioni (599,2 milioni al 31 dicembre 2017). 

La variazione – spiega la societa’ – e’ conseguenza principalmente dell’incasso del corrispettivo di 315 milioni per la cessione del Gruppo Cementir Italia, al netto del pagamento del corrispettivo di circa 87 milioni per l’acquisizione dell’ulteriore 38,75% di Lehigh White Cement Company, degli investimenti in azioni quotate e delle dinamiche del capitale circolante netto. 

Il consiglio di amministrazione ha deliberato di proporre all’assemblea degli azionisti, la distribuzione di un dividendo pari a 0,07 euro per azione in aumento di oltre il 16% rispetto all’anno precedente. Il dividendo sara’ posto in pagamento il 22 maggio 2019 (stacco cedola in Borsa il 20 maggio 2019) e con record date alla data del 21 maggio 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!