Maxi investimento Fca negli Usa

Fra sempre più americana e internazionale e sempre meno italiana. Fiat Chrysler investirà 4,5 miliardi di dollari in cinque stabilimenti nel Michigan e realizzerà nell’area metropolitana di Detroit un nuovo impianto con 6.500 assunzioni previste a regime.
In particolare il gruppo automobilistico vuole rilanciare il Mack Avenue Engine, antico sito produttivo della Chrysler che sorge a Detroit in un’area di 45 ettari, abbandonato dal 2012. Lo stabilimento rinnovato sarà utilizzato per la linea produttiva per la Jeep Grand Cherokee di prossima generazione e un nuovo Suv Jeep full-size. Nello stabilimento di Jefferson North Fca investirà 900 milioni per ristrutturare l’impianto dove continuerà la produzione di Dodge Durango e per la prossima generazione di Jeep Grand Cherokee .
«Abbiamo intrapreso – ha detto il ceo Mike Manley – un percorso mirato alla crescita della redditività, facendo leva sulla forza dei marchi Jeep e Ram attraverso il riallineamento della nostra capacità produttiva negli Stati Uniti».
Nello stabilimento di Warren Truck verranno prodotte le nuove Jeep Wagoneer e Grand Wagoneer e si continuerà ad assemblare il Ram 1500 Classic. Gli altri due impianti di Sterling Stamping e Warren Stamping riceveranno un investimento di 400 milioni a supporto, anche qui, di un incremento produttivo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!