Brexit: Sony sposta la sede in Olanda

La Sony sposterà la sua sede europea dalla Gran Bretagna all’Olanda per evitare le questioni doganali collegate alla Brexit. L’ha detto un portavoce della compagnia giapponese, precisando che le operazioni dell’attuale filiale britannica resteranno immutate.
“Noi sposteremo la registrazione della nostra sede europea in Olanda” entro la fine di marzo, ha detto Takashi Iida, per evitare i problemi doganali che potrebbero essere connessi alle procedure dopo la Brexit.
Il gruppo aveva registrato alla fine del 2018 una nuova compagnia in Olanda e intende integrare il suo quartier generale britannico in Olanda. Questo renderà l’azienda “una compagnia basata nell’Unione europea” in modo da mantenere i vantaggi del mercato unico europeo.
Tuttavia, la Sony non muoverà personale e operazioni dall’attuale compagnia britannica in Olanda. “Il solo cambiamento – ha precisato Iida – sarà quello della registrazione della compagnia”.
La rivale Panasonic lo scorso anno ha spostato il suo quartier generale dal Regno unito all’Olanda. Diverse altre compagnie nipponiche, comprese la megabanca MUFG, Nomura Holdings, Daiwa Securities, Sumitomo Mitsui Financial Group hanno annunciato che intendono spostare i loro quartier generali da Londra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!