Bonus casa: gli sconti fiscali

La Legge di Bilancio 2019 ha prorogato senza modifiche le detrazioni fiscali per i lavori su immobili singoli e condomini. Pertanto sarà possibile fruire anche nel nuovo anno delle detrazioni fiscali su ristrutturazioni, risparmio energetico e per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici. Non solo. Ai bonus casa più noti si uniscono le novità introdotte negli ultimi anni: sarà possibile usufruire di un risparmio fiscale anche per i lavori di sistemazione a verde e per quelli effettuati per la riduzione del rischio sismico. Lo sconto fiscale riconosciuto varia in base alla tipologia di lavoro effettuato e della relativa detrazione riconosciuta: si va dal 36% del bonus verde fino all’85% per i lavori di riduzione del rischio sismico. Particolarmente vantaggioso sarà effettuare lavori per il miglioramento delle prestazioni energetiche della propria abitazione: lo sconto riconosciuto dall’ecobonus potrà arrivare fino al 65% e sarà calcolato su un limite di spesa massimo di 100.000 euro.

Rientrano in questo incentivo anche le spese sostenute per la sostituzione dell’impianto di riscaldamento (caldaie a biomassa e a condensazione) e le spese relative ad interventi per la sostituzione di finestre comprensive di infissi. L’infografica di seguito riportata riassume i benefici in vigore per i lavori avviati dal 1° gennaio 2019. Non resta che decidere quali migliorie apportare alla propria abitazione per sfruttare al massimo i benefici riconosciuti dal Fisco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!