Morto Luigi Rossi di Montelera

Luigi Rossi di Montelera

Luigi Rossi di Montelera

E’ morto per un malore durante una battuta di caccia Luigi Rossi di Montelera, 72 anni, della famiglia fondatrice della Martini&Rossi. Dirigente d’azienda, industriale, politico, si è accasciato in Val di Rhemes, in Valle d’Aosta. A dare l’allarme è stata la guardia del corpo, ma il trasporto in ospedale con l’elisoccorso si è rivelato inutile: è morto poco dopo il ricovero. Figlio del conte Napoleone Rossi di Montelera e della contessa Niccoletta Piccolini di Camugliano, Luigi Rossi di Montelera era uno degli ultimi esponenti della nobiltà torinese. Laureato in Giurisprudenza a Torino, nell’azienda di famiglia – famosa nel mondo per il Martini e per il vermouth, oltre che per le sponsorizzazioni sportive – è arrivato sino alla vicepresidenza e, dopo la cessione alla multinazionale Bacardi, alla presidenza della Bacardi-Martini. Deputato della Democrazia Cristiana e sottosegretario del ministero del Turismo guidato all’epoca da Franco Carraro. A 27 anni fu rapito dai Corleonesi e liberato dopo 4 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!