Dopo la decisione di sfiduciare Amos Genish, Tim si prepara a nominare un nuovo amministratore delegato. Oggi a Roma si è riunito il comitato nomine e remunerazione della telco, aprendo la procedura per arrivare al cda in programma il 18 novembre al voto sul nome per la carica.
La riunione si è conclusa con una fumata nera, senza dunque designare il candidato da portare al voto. A rimarcarlo anche una nota dell’azienda dalla quale si apprende che “le attività volte alla preparazione delle deliberazioni che saranno assunte dal Consiglio di Amministrazione del prossimo 18 novembre sono in corso”.
I due nomi ‘forti’ che da giorni vengono individuati come possibili candidati sono quelli di Alfredo Altavilla e Luigi Gubitosi.
Napoletano classe ’61, Altavilla ha alle spalle un ventennio in Fiat prima del passaggio alle telecomunicazioni con Wind. Dopo un intermezzo alla guida di Bank of America Merrill Lynch in Italia, è stato direttore generale della Rai per tre anni. Dal maggio del 2017 è diventato commissario straordinario di Alitalia, con Enrico Laghi e Stefano Paleari.
Gubitosi è attualmente commissario straordinario di Alitalia.