carrello-supermercato-sDopo quattro mesi di accelerazione, a settembre i prezzi rallentano su anno e calano su mese. Le stime preliminari dell’Istat sull’inflazione indicano una crescita dell’indice nazionale dei prezzi al consumo dell’1,5% su base annua (da +1,6% di agosto) e una diminuzione dello 0,4% su base mensile. “A decelerare di pochi decimi di punto è anche l’inflazione che pesa sulle spese quotidiane a causa principalmente delle componenti più volatili del paniere: frutta e vegetali freschi, carburanti”, spiega l’istituto di statistica. “Si attenuano le tensioni sui prezzi dei prodotti di largo consumo”. L’Istat stima per i prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona, il cosiddetto carrello della spesa, a settembre, un rallentamento della crescita da +2,1% a +1,9%. I rincari rimangono comunque più sostenuti di quelli dell’indice generale.