L’Assemblea di Ferrovie dello Stato ha nominato il nuovo consiglio di amministrazione, che è composto da Gianluigi Vittorio Castelli, Gianfranco Battisti, Flavio Nogara, Andrea Mentasti, Cristina Pronello, Francesca Moraci, Wanda Ternau. E’ quanto si legge in un comunicato di Fs nel quale si precisa che il Consiglio di Amministrazione è nominato per il triennio 2018-2020. “L’Assemblea ha quindi nominato Gianluigi Vittorio Castelli Presidente della Società e ha invitato il nuovo Consiglio di Amministrazione a nominare Gianfranco Battisti quale Amministratore Delegato”.

Dopo il blitz dei giorni scorsi con il quale il ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli aveva azzerato i verti cella società oggi il rinnovo.
“Abbiamo rinnovato il Cda di Ferrovie e siamo felici per le nostre scelte. Alla faccia di chi ci accusava di voler occupare delle poltrone, ai primi due gradini abbiamo messo due eccellenti manager interni all’azienda Gianfranco Battisti come A.d eGianluigi Vittorio Castelli come presidente”. Ha anniciato  il ministro  su Facebook.”Sono state confermate le due consigliere di Fs che si erano dimesse in tempi non sospetti – ha proseguito i -, mostrandosi in disaccordo rispetto alla scelta del precedente board di non applicare la clausola etica per l’Ad decaduto”. A dimettersi erano state Wanda Ternau e Francesca Moraci.

Gianluigi Vittorio Castelli è l’attuale Direttore Centrale Innovazione e Sistemi Informativi di FS. Laureato in Fisica a indirizzo Cibernetico presso l’Università degli Studi di Milano, inizia la sua carriera professionale nel settore dello sviluppo software e in parallelo avvia la carriera accademica: ha lavorato in Fiat e Infostrada, Omnitel/Vodafone ed Eni ricoprendo ruoli manageriali sempre in chiave IT.“

Gianfranco Battisti è l’attuale amministratore delegato di Sistemi Urbani, il ramo immobiliare di Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Ha guidato il ramo Alta Velocità e si è occupato della Divisione Passeggeri Nazionale e Internazionale di cui è stato direttore tra il 2009 e il  2017.