Saipem si è aggiudicata un nuovo contratto E&C Offshore in Medio Oriente del valore di circa 1,3 miliardi di dollari. Il contratto prevede le attività di ingegneria, approvvigionamento, costruzione e installazione (Epci) relative a due condotte di esportazione da 32 pollici, due condotte di interconnessione da 24 pollici in lega anti-corrosione (Cra), riser, elementi di raccordo tra le condotte e varie strutture sottomarine. Sono incluse anche le attività relative alla posa di un breve tratto onshore e alcune modifiche alle strutture offshore preesistenti (brownfield topsides). Rientra nell’aggiudicazione anche la cessione a Saipem di significativi contratti per la fornitura di condotte in lega anti-corrosione e di alcuni componenti con un esteso programma di consegna.