L’Enel chiude il 2017 con un utile netto del gruppo pari a 3.779 milioni di euro, in crescita del 47% rispetto al 2016, e un utile netto ordinario di 3.709 milioni di euro (+14,4%). Il dividendo proposto dal cda all’assemblea è pari a 0,237 euro per azione (superiore del 32% al dividendo 2016), di cui 0,105 già corrisposti in acconto. Lo comunica il gruppo elettrico dopo il cda che ha approvato i conti. I ricavi si attestano a 74,6 miliardi, in crescita del 5,7%. Nel corso del 2017 il Gruppo Enel ha registrato una performance “particolarmente positiva, con un utile netto ordinario in crescita di oltre il 14% e un incremento nella remunerazione agli azionisti del 32%, entrambi al di sopra dei target di piano”. Lo afferma l’amministratore delegato Francesco Starace nella nota che accompagna i conti, nella quale conferma anche gli “obiettivi economico-finanziari per il 2018”.