Vittoria di Centrodestra (con la Lega) e 5Stelle, secca sconfitta del PD, LeU annichiliti

Luigi Di Maio e Matteo Salvini

Luigi Di Maio e Matteo Salvini

Con il 31,63% dei voti alla camera il Movimento 5 Stelle è il primo partito, mentre il Centrodestra, con il 37,53% è la prima coalizione. E’ chiaro il responso delle urne delle elezioni politiche del 4 marzo. Sconfitto il Pd di Matteo Renzi e quasi annullati gli scissionisti di Leu con il leader Pietro Grasso che arriva quarto nella sua Palermo.
Nel Centrodestra la Lega di Matteo Salvini supera Forza Italia e Silvio Berlusconi perde lo scettro del comando. Un dato che avrà sicuramente ripercussioni sulla coalizione e sulle sue dinamiche, visto che per la prima volta il Cav si ritrova alle spalle di un alleato, e quindi sulle leadership. E Salvini compie il miracolo di quadruplicare i voti leghisti dando al partito una vera dimensione nazionale. Il segretario di via Bellerio parlerà in mattinata. Al suo posto è intervenuto intanto il numero due, Giancarlo Giorgetti: ”La sfida di Salvini è vinta. Abbiamo già idee su cosa fare. Guardiamo al futuro con grande serenità e consapevolezza. E’ un grande momento della Lega, parleremo prima con i nostri alleati”.

Vero vincitore di questa tornata elettorale è, però, il Movimento 5 Stelle che ha sfondato soprattutto al Sud. Il partito volta oltre il 30% e diventa determinante per il governo anche se dovrà necessariamente fare alleanze.

Fortemente negativo il risultato del PD di Matteo Renzi che scende al di sotto del 25% dell’epoca bersaniana. Per sul partito è un vero tracollo. E per primo il ministro Martina parla di sconfitta, mentre Ettore Rosato annuncia che “il PD andrà all’opposizione”.

Assolutamente negativo il risultato di LeU. Gli scissionisti del PD non raggiungono il 3,5% con Pietro Grasso fortemente sconfitto a Palermo.

Fondamentale a questo punto l’attribuzione dei seggi tra maggioritario e proporzionale.

Secondo la seconda proiezione del Consorzio Opinio Italia per la Rai (campione del 46%) sui seggi alla Camera, la coalizione di centrodestra avrebbe 247-257 seggi mentre al M5s ne andrebbero tra 230-240, al centro sinistra 110-120, Leu 11-19, ad altri 0-2. In particolare, alla Lega andrebbero 115-123 seggi, a Fi 99-105, al Pd 104-110, a Fdi 24-32, a Leu 11-19, a Svp 3-5, a Noi con l’Italia 2-4, a Civica Lorenzin 1-3, a +Europa Bonino e Italia Europa insieme entrambi al 0-2. Altri 0-2. Sui seggi al Senato, la coalizione di centrodestra guadagnerebbe tra i 128 e i 140 seggi mentre al M5s ne andrebbero tra 109 e 119 e alla coalizione di centrosinistra tra 47 e 55. A LeU tra 7 e 11 agli altri tra 0 e 2.

1 thought on “Vittoria di Centrodestra (con la Lega) e 5Stelle, secca sconfitta del PD, LeU annichiliti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!