A Roma, nella sede dell Fieg, è stato raggiunto un accordo tra i rappresentati della Gedi News Network spa (la ex Finegil) e i comitati di redazione dei suoi quotidiani sul modello di sinergie editoriali.
L’intesa prevede, tra l’altro, entro giugno una nuova grafica comune a tutte le testate locali e al Secolo XIX, la sostituzione dell’Agl di Roma con la Gnn Glocal, una nuova Unità organizzativa redazionale che inizierà a operare a partire dal 9 aprile nella redazione torinese della Stampa, formata da sette giornalisti, di cui uno dedicato ai supplementi. Coordinatore e direttore responsabile sarà Andrea Filippi.
Viene poi ridefinito il pacchetto informativo, attualmente prodotto da Agl, che potrà utilizzare anche il materiale giornalistico della Stampa. Ogni giornale locale potrà offrire alla Stampa idee e contenuti.
La nuova Gnn Glocal realizzerà 8 pagine, di cui 6 di Italia, esteri, economia. Altre due, una di sport e una di spettacoli/cultura/tendenze, potranno eventualmente sostituire pagine prodotte dalle singole testate. Il prodotto quotidiano potrà essere completato da un’offerta di inserti, in parte nazionali e in parte locali. Sinergia e integrazione riguarderà anche l’edizione online dei quotidiani locali che potranno utilizzare contenuti della Stampa e offrirne di propri.
Per comporre la redazione di Gnn Glocal sarà data la priorità ai giornalisti ora in organico all’Agl. Se se ne rendesse necessario la redazione potrà essere integrata da giornalisti delle testate ex Finegil e del Secolo XIX, che ne fossero interessati, fatte salve le verifiche a livello locale.
I giornalisti attualmente alla redazione digitale di Agl saranno integrati nella redazione di Gedi Digital, mantenendo gli stessi compiti si supporto alle redazioni delle testate locali, di sviluppo di nuovi prodotti e formati digitali, di formazione e assistenza. L’intesa non produrrà ricadute occupazionali con la garanzia che tutti i giornalisti dell’Agl verranno riallocati.