Il paracadute aperto, la navicella che scende a grande velocità, poi l’impatto. Paolo Nespoli è rientrato a Terra, nella natura selvaggia del Kazakistan, segnando la conclusione della sua lunga missione in orbita. La Soyuz MS-05 è atterrata alle 9.37 ora italiana. ‘AstroPaolo’ ha mostrato sorriso e pollice alzato in segno di vittoria. A bordo con lui c’erano il comandante russo della navicella Sergei Ryazansky e il comandante della Stazione Spaziale Internazionale l’americano Randy Bresnik. Con il ritorno dell’astronauta italiano dell’Agenzia Spaziale Europea si conclude la missione VITA dell’Agenzia Spaziale Italiana.