facebookbluFacebook cambia politica fiscale. I ricavi pubblicitari realizzati col supporto dei team locali non saranno più contabilizzati dalla sede internazionale a Dublino, ma dalla società presente in quel paese. Lo si legge in un post pubblicato nella sua newsroom. Il cambio di struttura comporterà quindi che i ricavi contabilizzati in Italia saranno soggetti alla fiscalità italiana.
I ricavi provenienti da inserzionisti che sono supportati dai team locali saranno quindi contabilizzati localmente in quel paese. Di conseguenza, ma Facebook non lo esplicita nel Post, verranno pagate localmente le tasse relative a quei ricavi.
Il nuovo corso richiederà anche un’analisi delle leggi locali di ogni paese interessato. “Ogni paese è unico e vogliamo essere sicuri di realizzare questo cambiamento in modo corretto – spiegano a Fastbook -. Si tratta di un grande impegno, che richiederà risorse significative per poter essere attuato in tutto il mondo. Introdurremo, il più rapidamente possibile, nuovi sistemi e modalità di fatturazione per garantire una transizione agevole alla nostra nuova struttura”. Facebook ha fatto un cambiamento simile anche nel Regno Unito e in Australia, dove ora contabilizza localmente i ricavi realizzati con il supporto dei team locali. Il quartier generale di Menlo Park (California) continuerà ad essere la sede centrale di Facebook negli Stati Uniti, e gli uffici a Dublino (Irlanda) continueranno ad essere l’headquarter internazionale.