Attacco a Kabul

Sono decine i morti e i feriti vittime dell’esplosione di un kamikaze avvenuta in una moschea frequentata dalla comunità sciita nella parte occidentale di Kabul, in Afghanistan. Circa 70 i morti Secondo fonti ministeriali, l’attentatore suicida è entrato in azione colpendo la moschea Imam Zaman, nel quartiere di Dahst-e-Barchi, dove centinaia di  persone erano riunite per la preghiera del venerdì sera. L’ultimo bilancio fornito dalle autorità parla di circa 70 morti e 50 feriti.
La dinamica dell’attacco non è stata ancora confermata dalle forze di sicurezza, ma non è stato l’unico in questa settimana: ieri alcuni talebani hanno fatto irruzione in una base di addestramento dell’esercito afghano, uccidendo almeno 43 persone. Secondo un report diffuso la scorsa settimana dalle Nazioni unite, quest’anno la popolazione sciita dell’Afghanistan è stata molto colpita dagli attacchi, con almeno 84 persone morte e 194 ferite in attentati contro moschee e cerimonie religiose.