Mark Zuckerberg vuole portare la realtà virtuale nella vita di un miliardo di persone. Lo ha detto il padre di Facebook dal palco dell’Oculus Connect, la conferenza annuale degli sviluppatori in cui è stato presentato un nuovo visore. “Abbiamo un obiettivo: vogliamo portare un miliardo di persone nella realtà virtuale”, ha affermato Zuckerberg. I numeri al momento sono lontani da questo target: nel 2016, secondo gli analisti di SuperData, sono stati venduti 6,3 milioni di visori, sebbene il mercato sembri destinato a decollare passando dagli 1,8 miliardi di dollari dell’anno scorso a 28,3 miliardi nel 2020. Alla conferenza Oculus, la startup specializzata in realtà virtuale che Facebook ha acquisito nel 2014, la compagnia ha svelato un nuovo visore dal prezzo più contenuto, con l ‘ intenzione di far crescere le vendite. Il dispositivo, Oculus Go, è indipendente da pc e smartphone e sarà in vendita nel 2018 a 199 dollari. “E’ fantastico per i videogiochi, per guardare i film e per uscire con gli amici”, ha scritto Zuckerberg in un post. Nel corso dell’evento è stato annunciato anche un taglio permanente del prezzo del visore Oculus Rift, dal 499 a 399 dollari, insieme ai progressi di un sistema più avanzato, noto come progetto Santa Cruz, che sarà messo a disposizione degli sviluppatori l’anno prossimo.