Un 65 enne di Garbagnate Milanese (Milano) è stato fermato con le accuse di omicidio e occultamento di cadavere a seguito di un’indagine dei carabinieri di Busto Arsizio (Varese) e del Nucleo Investigativo di Varese, perché sospettato di aver ucciso Marilena Rosa Re, 58enne di Castellanza (Varese), scomparsa da casa il 30 luglio scorso.
Il decreto di fermo è stato emesso dal pm della procura di Busto Arsizio Rosaria Stagnaro durante le quali sarebbero emersi gravi indizi di colpevolezza sulla possibile uccisione della donna che lavorava come promoter nei supermercati della provincia di Varese e dell’Alto Milanese. I due si conoscevano.