Fa flop l’accoglienza dei migranti da parte delle chiese di Roma. Nella diocesi di Papa Francesco sono pochissime, meno del 10 per cento, le chiese che hanno aperto le porte ai profughi. Così gli appelli del Papa all’accoglienza rimangono disattesi proprio dai parroci della sua diocesi.
Secondo Il Messaggero delle 332 parrocchie romane meno del 10%, circa 30 sono quelle che hanno fatto qualcosa per l’accoglienza. Un dato, dice il quotidiano della Capitale che ha condotto un’inchiesta sul tema, che fa riflettere. Inoltre sembra anche che nel corso degli ultimi due anni siano diminuite le parrocchie che si sono dichiarate disponibili ad accogliere profughi.
Insomma, le belle parole del Papa e dei vescovi, gli appelli agli italiani perché aprano le porte a chiunque viene da oltre il Mediterraneo sembrano valere per tutti tranne che per i diretti interessati.
la solita solfa del “non nel mio giardino”. Accogliamo tutti i profughi ma non nelle mie chiese.