“Halal” è un sostantivo arabo che significa “lecito” e indica tutti quei prodotti che rispettano le prescrizioni del Corano e della Sharia e che, quindi, possono liberamente essere mangiati o utilizzati dagli osservanti musulmani. Per alcuni Paesi islamici quello halal è un requisito doganale imprescindibile per l’entrata e la commercializzazione di alcuni generi alimentari.
Si tratta, dunque, di una certificazione esenziale per emhtare in questi mercati e anche presso i consumatori di religione islamica in tutto il mondo il cui numero è in costante e rapida crescita.
Secondo il report di Euromonitor, infatti Continua a leggere