Il Senato americano ha approvato, con una schiacciante maggioranza di 98 voti a favore e 2 contrari, il disegno di legge che impone nuove sanzioni verso Russia, Iran e Corea del Nord e che include anche limiti al potere del presidente Donald Trump, vietandogli di alleggerire o revocare le sanzioni russe senza l’approvazione del Congresso. Il pacchetto di misure, già approvate dalla Camera, passa sul tavolo del presidente di cui è necessaria la firma.

Le sanzioni verso la Corea del Nord hanno come obiettivo le sue armi nucleari e i programmi missilistici balistici, nonché lo sfruttamento del lavoro, mentre riguardo all’Iran mira a colpire le attività terroristiche, gli abusi dei diritti umani e i programmi balistici.