Impresa straordinaria di Federica Pellegrini ai Mondiali di nuoto di Budapest. La campionessa azzurra ha conquistato la medaglia d’oro nei 200 stile libero. La Pellegrini ha trionfato grazie ad uno strepitoso finale, risalendo dalla quarta piazza e andando a toccare in 1’54”73 davanti alla statunitense Katie Ledecky (1’55”18) e all’australiana Emma McKeon (1’55”18).

“Volevo questa medaglia, era importante perché questi per me sono gli ultimi 200 stile libero”, ha detto ai microfoni della Rai dopo l’exploit. “Non so cosa è successo, devo ancora rendermene conto. Non pensavo fosse possibile, ma ci ho provato fino alla fine. Dove ho trovato l’energia nell’ultima vasca? Non lo so, nella mia testa volevo la medaglia, perché era importante dall’anno scorso”, ha sottolineato riferendosi al podio mancato alle Olimpiadi di Rio. In bacheca, arriva la settima medaglia conquistata nei 200 ai Mondiali: nelle 6 precedenti edizioni della rassegna, era stata tre volte seconda (Montreal 2005, Barcellona 2013 e Kazan 2015, due volte prima prima (Shanghai 2011 e Roma 2009) e terza a Melbourne 2007.

“Ma mai avrei pensato di vincere addirittura questa gara. Era importante perché nella vita non si sa mai, ma questi per me sono gli ultimi 200 stile libero. Continuerò a nuotare facendo un altro percorso“. “Non mi sarei mai aspettata una cosa del genere, adesso posso dire di essere in pace -ha aggiunto la Pellegrini-. Non me ne sto ancora rendendo conto, penso solo che quando salirò sul podio canterò l’inno come qualche anno fa. Nessuno avrebbe scommesso su di me per l’oro? Neanche io avrei puntato sulla mia medaglia d’oro“. E ora? “Ora sono in pace con me stessa”.

La trionfale giornata del nuoto azzurro è stata completata dal successo di Gabriele Detti che ha conquistato l’oro negli 800 stile libero. Bronzo per Gregorio Paltrinieri, giunto alle spalle del polacco Wojciech Wojdak.