Attacco armato nella città vecchia di Gerusalemme. Tre agenti di sicurezza israeliani sono rimasti feriti – due in modo grave – nei pressi della Porta dei Leoni. Gli assalitori, anch’essi in tre, sono stati uccisi dalle forze di polizia.

Secondo quanto riferiscono i media israeliani, i tre terroristi sono arrivati al Monte del tempio armati con due fucili Carl Gustav e una pistola: mentre si avvicinavano alla Porta dei Leoni, hanno aperto il fuoco alla vista degli agenti israeliani. Sono quindi fuggiti verso le moschee nel complesso del Monte del Tempio, inseguiti dalla polizia, che li ha successivamente neutralizzati.

I due uomini feriti in modo grave sono stati portati all’Hadassah University Medical Center, l’altro in misura più lieve allo Shaare Zedek Medical Center.

CHIUSA SPIANATA MOSCHEE – A seguito dell’attacco le porte della Spianata delle Moschee, nella città vecchia di Gerusalemme, sono state chiuse dalla polizia e tutto il complesso è stato evacuato. Cancellata anche – è la prima volta da molti anni a questa parte – la preghiera del venerdì.