Al via esercitazioni militari congiunte fra Stati Uniti, Corea del Sud e Giappone in risposta “alla crescente minaccia posta dai programmi missilistici e nucleare della Corea del Nord”, come ha reso noto l’Air Force americana ieri sera.

Due bombardieri Usa B-1B Lancer hanno lasciato la base di Guam e sono arrivati, scortati da aerei militari giapponesi, nella regione della Linea di controllo per prendere parte alle manovre insieme a F-15 sudcoreani e F-16 americani.

Le esercitazioni sono concentrate in corrispondenza del poligono sudcoreano di Pilsung. “Le azioni della Corea del Nord sono una minaccia per i nostri alleati, partner e territorio”, ha affermato il generale americano Terrence O’Shaughenessy.