E’ legata ad un’epoca gloriosa, di vittorie e piloti entrati nella leggenda, come Clay Regazzoni, la Ferrari 312B e ora arriva un film che racconta questa macchina rivoluzionaria. È il 1970 quando Mauro Forghieri, ingegnere e capo progettista della Ferrari, decide di far debuttare in pista un nuovo modello di auto sostenuto dalla potenza di un motore rivoluzionario, il mitico V12 contrapposto della Ferrari 312B: il primo motore “piatto” della storia delle corse, progettato in origine per una fabbrica aeronautica americana “per poter stare nell’ala di un aereo”. Nasce così la Ferrari 312B che vince quattro Gran Premi e gareggia fino all’ultimo per il titolo mondiale, una delle auto più belle e più potenti che la fabbrica di Maranello abbia mai progettato, con cui si apre per la Ferrari uno straordinario periodo di vittorie. Quasi cinquant’anni dopo FERRARI 312B, firmato Andrea Marini, arriverà in 50 paesi come evento speciale e sarà proiettato in anteprima in Italia il 9, 10, 11 ottobre da Nexo Digital