Mario Orfeo

Il Consiglio di amministrazione della Rai ha indicato Mario Orfeo come nuovo direttore generale della Rai. Nomina anticipata da Maurizio Gasaprri con largo anticipo con un twitter: “Orfeo è il nuovo dg Rai”. Il Cda però non ha votato all’unanimita: Contro la nomina do Orfeo si è espresso infatti il consigliere Carlo Freccero che, in maniera provocatoria. si è proposto per ricoprire l’incarico in discussione.  A Freccero non basta l’autocandidatura: vuole anche “un’audizione pubblica in Vigilanza per sapere chi è più competente” fra lui e Orfeo.  Comunque la decisione del Cda è solo una prima fase di una procedura di nomina complessa regolata dall’articolo .29 dello statuto della tv pubblica. L’articolo prevede che il direttore generale venga nominato dal Consiglio di amministrazione d’intesa con l’assemblea dei soci.  Adesso il presidente della Rai Monica Maggioni dovrà convocare questa assembela dei soci, prendere atto della loro volontà e poi tornar enel Cda per la nomina vera e propria.
In attesa di questi passaggi formali già si discute delle nomine che la scelta di Orfeo innescherà. Il giornalista lascia infatti vuota l’importantissima casella di direttore del Tg1. Ne corridoi di Viale Mazzini e Saxa Rubra il nome più accreditato è quello di Antonio Di Bella.