Il ministro Martina con l’AD di Intesa-SanPaolo Messina

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e Intesa Sanpaolo rafforzano l’accordo già sottoscritto per il 2016 a sostegno dell’agroalimentare ampliando a 8 miliardi il plafond del credito previsto per le imprese del settore nel periodo 2017-2019. La nuova collaborazione aumenta di due miliardi il plafond inizialmente dedicato, messo a disposizione, ha spiegato l’ad di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, per valorizzare le filiere produttive italiane favorendo l’internazionalizzazione, facilitare il ricorso agli strumenti incentivanti messi a disposizione dall’Unione europea, favorire investimenti per la ricerca, innovazione e digitalizzazione delle imprese e agevolare la realizzazione di investimenti dedicati al ricambio generazionale. Secondo i calcoli di Intesa Sanpaolo, le iniziative messe in campo con il Mipaaf potranno generare sino a 70mila nuovi posti di lavoro e 10 miliardi di nuovi investimenti.

Prosegui la lettura