Guido Gentili

Il consiglio di amministrazione de ‘Il Sole 24 Ore’, riunito oggi a Milano sotto la guida del presidente Giorgio Fossa, ha deliberato di prendere atto della richiesta del direttore Napoletano e, per l’effetto, di collocarlo in aspettativa non retribuita, ai sensi dell’articolo 23 del contratto nazionale giornalistico, assegnando ad interim le relative funzioni a Guido Gentili. Il consiglio di amministrazione de ‘Il Sole 24 Ore’ ha dato mandato all’amministratore delegato “di porre in essere le più opportune iniziative e azioni in ogni competente sede, a tutela dell’immagine e degli interessi della società, anche in relazione agli sviluppi dell’indagine dell’autorità giudiziaria in corso”.
Gentili ha già diretto il quotidiano dal luglio del 2001 a fine 2004.

“Di fronte all’aggravarsi della situazione de Il Sole 24 Ore, la presidente della commissione Cultura della Camera, Flavia Piccoli Nardelli, e il presidente della commissione Attività Produttive della Camera, Guglielmo Epifani, hanno deciso di chiamare in audizione in Parlamento i vertici della società editoriale e della Confindustria”. E’ quanto si legge in una nota.
Il Sole 24 Ore “è il più importante giornale economico italiano e rappresenta un punto di riferimento essenziale nel panorama dell’informazione nazionale. È dunque preoccupante vederne messo in discussione l’equilibrio – prosegue la nota – sia per il ruolo che ricopre Il Sole24ore nel panorama editoriale italiano, sia per i risvolti occupazionali. Per questo i presidenti delle due commissioni parlamentari hanno preso la decisione di fare un’audizione per acquisire tutti i dati necessari a capire che cosa stia accadendo”.