Finisce in tragedia il tentativo di furto in un bar-ristorante di Casaletto Lodigiano. Il titolare, accortosi dei ladri, avrebbe preso un fucile da caccia per difendersi, ed avrebbe sparato a uno di loro, uccidendolo. Il tragico episodio è accaduto nella notte tra giovedì e venerdì all’Osteria dei Amis di Gugnano, frazione di Casaletto Lodigiano. Almeno tre i banditi che intorno alle 3.30 hanno fatto irruzione nell’unico locale pubblico del paese. Il padrone di casa, che ha l’appartamento al piano superiore del bar, è stato svegliato dall’allarme ed è subito sceso per capire che cosa stesse succedendo. Si è trovato faccia a faccia con i ladri: ne è nata una violenta colluttazione e una sparatoria. A quanto sembra il titolare, Mario Cattaneo, padre di famiglia ed esperto cacciatore aveva con sé una delle sue doppiette e, anche se la dinamica è ancora al vaglio dei carabinieri di Lodi, il colpo che ha ucciso il rapinatore sarebbe partito proprio dalla sua arma. Il titolare del bar è stato portato prima in ospedale a Lodi per essere medicato (solo lievi escoriazioni) e successivamente in caserma per essere sentito dai carabinieri.