Le accise maggiori sono sui carburanti

Nel 2016, ogni cittadino ha pagato in media “738 euro a titolo di accise”. La valutazione include anche i neonati. A dirlo è il Codacons, sulla base della rielaborazione dei dati del ministero dell’Economia. “Nel solo periodo gennaio-novembre lo Stato ha incassato complessivamente 44,3 miliardi di euro di accise su carburanti, tabacchi e prodotti alcolici”, in particolare ai carburanti sono dovute le maggiori entrate (33,8 mld di euro). Le accise sui tabacchi hanno fruttato 9, 4 miliardi di euro mentre ammontano a poco più di 1 miliardo le entrate derivanti dall’alcool. Su ogni litro di birra di media gradazione “l’accisa incide per circa 0,37 euro, pesa per 0,8867 su ogni litro di Vermouth e per ben 44,4 euro su un rifornimento di benzina da 50 litri”. L’associazione, spiega il presidente Carlo Rienzi, “si oppone con fermezza a qualsiasi rincaro della tassazione sui carburanti. Le famiglie sono già spremute”.