Sindacalisti ricattavano azienda per evitare scioperi

Più che sindacalisti ricattatori. Accade a Modena dove la polizia ha arrestato due esponenti nazionali di spicco del sindacato ‘SI Cobas’, ritenuti responsabili di estorsione aggravata e continuata nei confronti di un noto gruppo industriale del Modenese, attivo nel settore della lavorazione delle carni.
Gli uomini della Squadra Mobile hanno sorpreso i due sindacalisti poco dopo aver incassato parte di una somma di denaro che era stata estorta per ‘calmierare’ le attività di protesta e picchettaggio nei confronti delle aziende del gruppo.
Secondo la denuncia presentata dal gruppo agroalimentare esponenti del sindacato avevano chiesto forti somme per ridurre al minimo l proteste sindacvali e ammorbidire le richieste rivendicative in sede di trattativa.
Il sindacato respinge ogni addebito e ha proclamato una manifestazione nazionale di protesta contro gli arresti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!