Con i saldi ai blocchi di partenza (in quasi tutta Italia prenderanno il via giovedì 5 gennaio, ad eccezione di Basilicata e Sicilia, e Val D’Aosta, dove sono già iniziati, ndr), non è facile destreggiarsi nella giungla dei ribassi. E se è vero, come prevede Confcommercio, che ogni famiglia spenderà 344 euro per l’acquisto di capi d’abbigliamento, calzature e accessori, puntare su capi evergreen sembra essere il segreto per evitare di fare acquisti sconsiderati.

Per non lasciarsi contagiare dalla febbre da saldi, si può partire da una considerazione: acquistare ora quello che metteremo anche d’estate. L’abito monospalla, il trench, la tuta bianca e i jeans a fiori, ad esempio, sono tutti capi visti sulle passerelle invernali, ma già finiti tra i main trend della stagione estiva. Chi è a caccia dell’affare può puntare quindi a pezzi evergreen, da sfruttare tutto l’anno.

IL MONOSPALLA – Che si tratti di un abito (come quelli di Dior, Lanvin e Isabel Marant), di un top (quello rosso e nero di Philosphy by Lorenzo Serafini o il modello incrostato di strass di Moschino) o di una jumpsuit, poco importa. Il monospalla ha avuto un posto d’eccezione sulle passerelle invernali ed è uno dei trend che difficilmente ci abbandonerà da una stagione all’altra. Chi acquista un capo monospalla durante i saldi invernali potrà facilmente riciclarlo anche per l’estate.

IL TRENCH – Per la serie ‘A volte ritornano’. L’iconica giacca da trincea, nata nel 1901 in Inghilterra e resa immortale da Burberry, che dal 1856 ha iniziato a produrre i primi modelli in gabardine, non passa mai di moda ed è uno dei pochi capi in grado di accompagnarci dalla primavera all’autunno, sfidando pioggia, sole e vento. Un capo jolly da sfoderare anche d’estate, durante le giornate più uggiose, che con i ribassi invernali può essere acquistato a metà prezzo.

LA JUMPSUIT BIANCA – A prima vista può sembrare un abito lungo, poco elaborato e minimal. Quanto a eleganza, però, non conosce eguali. Da quando Melania Trump ne ha indossata una la notte dell’Election day (bianca, monospalla e firmata Ralph Lauren), le vendite della jumpsuit, o tuta pantalone, hanno subito un’impennata. Un capo senza tempo, tra i pezzi chiave del guardaroba femminile. Chi non l’ha ancora acquistata, soprattutto nella palette del bianco, crema e champagne, può approfittarne con i saldi.

LA BORSA SCRIGNO – Capitolo accessori, la borsetta scrigno, adatta per contenere appena il rossetto o il cellulare sarà uno degli oggetti più desiderati di stagione. Molti stilisti, però, hanno giocato d’anticipo, lasciandosi sedurre dal fascino della minibag. Come le borsette scrigno viste in pedana da Prada, che si agganciano anche al collo e alla cintura. L’acquisto ideale per chi è a caccia dell’it-bag del cuore.

L’ABITO PLISSÉ E LE RUCHES- Da anni Issey Miyake ci insegna che il plissé non passa mai di moda, resistendo al tempo senza fare una piega. Compatto, micro, strutturato e verniciato, sulle passerelle della fall-winter 2016 si è tradotto in abiti increspati, top a ventaglio e pieghettature all over. Stesso discorso per le ruches: arricciate su camicie, gonne, felpe e scarpe per la stagione fredda, come quelle bon bon di Marco De Vincenzo, saranno tra i must-have dell’estate.

LA GIACCA CON LE SPALLE SQUADRATE – Memori degli anni ’80, le spalline imbottite, meglio se dal taglio squadrato, saranno tra i main trend dell’estate 2017. E se d’inverno l’abbiamo portata sopra camicie over e dolcevita, d’estate la squared jacket potrà essere indossata a pelle, senza nulla sotto, come fa Anthony Vaccarello da Saint Laurent.

IL TOP SPORTIVO – Il 2017 sarà ancora l’anno dell’athleisure, la tendenza che mixa lo sportswear a capi d’abbigliamento più chic e che da Versace ad Alexander Wang è tornato prepotentemente a dettare tendenza in passerella. Chi vuole aggiudicarsi un capo versatile, da sfruttare anche durante le assolate giornate estive, può provare con il crop top sportivo, come quello indossato da Maria Carla Boscono sulla pedana di Versace.

I JEANS A FIORI – I fiori sono una della stampe più amate per la primavera-estate ma anche quest’inverno hanno fatto la parte del leone in pedana. Come da Gucci e Blumarine, che oltre a pennellarli su abiti, gonne e fiori, li hanno stilizzati anche sui jeans. Chi ama osare e non riesce a separarsi dal denim, può giocare d’anticipo per l’estate, acquistandone ora un modello a metà prezzo.

IL SOPRABITO IN VINILE – Se è vero che non ci sono più le mezze stagioni, un cappotto in vinile è il capo ideale da comprare ora e sfoggiare anche a primavera. Quello di Valentino pensato per l’autunno/inverno 2016-2017 è color vinaccia, e d’estate lo rivedremo declinato anche in giallo, verde, rosso e nero anche da Balenciaga.

LA FELPA CON IL CAPPUCCIO – Versione extralarge, come quelle di Vetements, o slim, dalla linea più avvitata, poco importa. D’inverno, come d’estate, la felpa con il cappuccio è un comodo e valido rimedio per chi è alla ricerca di un look casual senza sforzo. Se cercate un capo che non passi mai di moda, con i saldi potreste fare un vero affare.