Arresto Marra, Raggi e 5Stelle la satira in Rete

L’arresto di Raffaele Marra, il potente dirigente del Comune di Roma vicino al Sindaco Raggi ha scatenato la satira in Rete. Bersagli preferiti la stessa Raggi e i parlamentari pentastellati, in primis Di Maio e Di Battista. Sul web sono numerose le vignette che ritraggono i leader grillini con feroci battute. I politici, invece, sui social, chiedono le dimissioni del Sindaco di Roma.

“Arrestato Marra. Raggi non aspetti il calar della notte per dimettersi #Raggidimettiti”. È quanto scrive Stefano Pedica del Pd su Twitter in merito all”arresto di Raffaele Marra, capo del personale del Comune di Roma e braccio destro di Virginia Raggi.

“Anche questa volta i grillini non provino a buttarla in caciara, i romani hanno ben capito di che pasta è fatto il M5S: tante chiacchiere in piazza e post sui blog ma in Campidoglio hanno prodotto zero, a parte dimissioni, indagati e arresti. Per rispetto nei confronti dei romani e in nome della trasparenza, tanto sbandierata dalla Raggi, il sindaco si dimetta”. Così in una nota Fabrizio Ghera, capogruppo di Fdi-An in Campidoglio.

Cos’altro deve succedere prima che il sindaco Raggi si dimetta? Roma è allo sbando, la Giunta è incompleta, gli assessori abbandonano l’incarico uno dopo l’altro, dopo 6 mesi dall”insediamento manca ancora il capo di gabinetto, i collaboratori fedelissimi della Raggi, come Marra, vengono arrestati. I 5 stelle prendano atto del loro fallimento e si torni a votare per un nuovo sindaco”. Lo afferma Elvira Savino, deputata di Forza Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!