reggio-emiliaMentre proseguono le scosse nella zona già colpita un mese fa da un violento sciame sismico, un terremoto di magnitudo 3.7 è stato registrato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) anche in provincia di Reggio Emilia alle 6,52 di mercoledì mattina a 26 km profondità e a 1 chilometro da Bagnolo in Piano, 6 da Castelbosco di sopra. Sono state 11 le scosse di terremoto registrate dalla mezzanotte di martedì nelle aree del Centro Italia, colpite dal sisma del 24 agosto. La più forte, di magnitudo 2.4, è stata registrata dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) alle 2,53 in provincia di Macerata, ad una profondità di 7 chilometri. A soli 4 chilometri da Pieve Torina e 9 da Visso e Ussita. Le repliche seguono di poche ore la scossa di magnitudo 4.4 registrata alle 17,14 di martedì nella provincia dell’Aquila ad una profondità di 14 km, avvertita anche ad Amatrice e Rieti.