Dopo giorni di pioggia intensa che ha creato gravi disagi soprattutto in Piemonte, Liguria e Sicilia è ora attesa un’ondata di grande freddo dal Nord Est Europa. Fredde correnti dai Balcani porteranno un brusco calo delle temperature da Nord a Sud, con valori che scenderanno anche di 6/10°C.

Ma vediamo nel dettaglio:

NORD – Gelate interesseranno non solo i rilievi ma anche le pianure. Le minime scenderanno sino a -3°C ad Aosta, -1°C a Torino, 5°C a Genova, 0°C a Milano, -1°C a Venezia, 3°C a Trieste, -3°C a Trento e -2°C a Bologna. Gelido in montagna: punte sino a -15°C a Livigno, -5°C a Cuneo, -14°C a Santa Caterina Valfurva, -9°C a Tarvisio.

CENTRO – Anche qui le gelate si spingeranno sino a bassa quota. Le minime scenderanno sino a -2°C a Firenze, 0°C a Perugia, 2°C a Roma, 5°C ad Ancona, 4°C a Pescara. In montagna valori sino a -9°C al Cimone, -10°C a Roccaraso, -10°C sul Monte Catria, -6°C a L’Aquila, -3°C a Rieti. Gelido anche sulle zone terremotate: sino a -6°C ad Amatrice, -4°C a Norcia, -6°C a Ussita, -5°C a Visso, -5°C ad Accumuli.

SUD – Il freddo si farà sentire in montagna ma a tratti anche in pianura. Le minime scenderanno sino a -2°C a Campobasso, -3°C a Potenza, 5°C a Cagliari, 6°C a Napoli, 7°C a Bari, 10°C a Reggio Calabria, 11°C a Palermo.