francia_polizia_afpE’ caccia all’uomo nel sud della Francia , dove un uomo armato ha fatto irruzione ieri a tarda sera in un pensionato per missionari e ha accoltellato a morte una donna. Secondo quanto riferito all’agenzia di stampa ‘France Presse’ da una fonte vicina alle indagini, l’uomo, “incappucciato e armato con un coltello e un fucile a canne mozze”, ha fatto irruzione nel pensionato ‘Le chenes verts’, vicino a Montpellier, e ha legato una donna, un’impiegata, prima di ucciderla.

Anche la responsabile del centro è stato legata e imbavagliata, ma è riuscita a liberarsi e a dare l’allarme chiamando la polizia intorno alle 22. Tutti gli altri 59 ospiti della struttura sono illesi. Secondo il procuratore di Montpellier, Christophe Barret, non sono chiari i motivi dell’aggressione nella casa di riposo situata a Montferrier-sur-Lez, dove risiedono per lo più religiosi che hanno operato nelle missioni in Africa. “Stanotte le nostre preghiere sono per la donna che ha perso la vita in questo attacco”, ha scritto su Twitter monsignor Olivier Ribadeau Dumas, segretario generale della Conferenza episcopale francese.