Russia: arrestato ministro economia

Bufera in Russia per uno scandalo che coinvolge un membro del governo. Il ministro dell’Economia Alexey Ulyukayev è stato arrestato oggi con l’accusa di aver intascato una tangente da 2 milioni di dollari in cambio di in cambio di una serie di favori che hanno consentito l’acquisto della società petrolifera Bashneft da parte del colosso petrolifero di stato Rosneft. A dare la notizia è il Comitato investigativo russo, citato dalla stampa locale.

Ulyukayev, 60 anni, ministro dello Sviluppo economico della Federazione russa nel governo Medvedev da giugno 2013, avrebbe preso secondo gli inquirenti, la tangente milionaria in cambio di una “valutazione positiva data dal Ministero dello sviluppo Economico all’operazione che ha permesso alla Rosneft di completare l’accordo per l’acquisto del 50% detenuto dal governo del capitale della Bashneft”, spiega il vicecapo del comitato Svetlana Petrenko. Secondo quanto riporta il canale Russia today, il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha dichiarato che le accuse contro Ulyukayev sono “molto serie” e necessitano “di prove molto serie” e che “in ogni caso solo un tribunale può decidere”.

About The Author

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Advertising